fbpx
31.9 C
Empoli
mercoledì 19 Giugno 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Life Support a Marina di Carrara, sbarcati i 21 migranti

MARINA DI CARRARA – Life Support a Marina di Carrara, sbarcati i 21 migranti.
Sono sbarcati giovedì 24 novembre sera i 21 migranti a bordo di Life Support di Emergency.
Ong arrivata in porto a Marina di Carrara sulle tempistiche previste a causa delle avverse condizioni del mare che hanno rallentato il viaggio di Life Support. A bordo un minore non accompagnato.
Ottavo sbarco a Marina di Carrara organizzato dalla Prefettura col prefetto Guido Aprea con il Comune di Carrara, sindaca Serena Arrighi.
Prima accoglienza, come i precedenti sbarchi, a Imm Carrara Fiere.
Sbarco con polemiche.
La sindaca Serena Arrighi aveva giudicato poco comprensibile la scelta di far effettuare un viaggio molto lungo a 21 persone.
E c’è l’attacco di Andrea Barabotti, deputato Lega Salvini Premier, nonché compagno dell’europarlamentare Susanna Ceccardi.
Barabotti: “La sindaca di Carrara, così vuole essere chiamata, polemizza col Governo perché sul suo territorio sbarcano pochi migranti. Il Sindaco di Carrara polemizza col governo perché sul suo territorio sbarcano pochi migranti. Ormai il PD è diventato la caricatura di se stesso“.
Serena Arrighi, Pd: “Troppo comodo così onorevole Barabotti. Venga al porto di Marina di Carrara o, ancora meglio, nei padiglioni di Imm-CarraraFiere a vedere cosa significhi accoglienza. La tattica dell’onorevole della Lega d’altronde è di quelle già viste e già conosciute. Pochi minuti di un video di scarsa qualità girato di fretta tra gli ori e gli stucchi di Montecitorio per poi gettare nel tritacarne dei social un messaggio elementare: ‘la sindaca di Carrara vuole più migranti’.
Peccato per lei onorevole che quello che ha confezionato sia solo l’ennesimo slogan dalle gambe corte a cui il suo partito e questo Governo ci hanno ormai abituato. La verità è che nonostante le promesse e le grida gli sbarchi in quest’ultimo anno sono aumentati in tutta Italia e che è giunto il momento che la questione sia affrontata per quello che è: un fenomeno storico da gestire, non un’emergenza da usare per fini elettorali. In questi mesi a Carrara abbiamo accolto quasi mille migranti in fuga da guerre e fame. E lo abbiamo fatto con umanità e professionalità grazie all’impegno e agli sforzi di istituzioni, forze dell’ordine, medici, infermieri, mediatori culturali, uomini e donne dei servizi sociali e della protezione civile e tanti, tantissimi volontari.
La stessa cosa con i 21 della Life Support,  nel migliore dei modi possibili. Ciò non toglie però nulla al fatto che questo sbarco, a Carrara, sia semplicemente assurdo. È  assurdo perché accogliendo 21 persone noi non siamo solidali verso un altro porto che sia già attrezzato per ricevere sbarchi in maniera strutturale, non lo aiutiamo,  non lo sgraviamo di un peso. In compenso così facendo abbiamo costretto una nave che salva vite ad allontanarsi per giorni da dove può svolgere il proprio importantissimo compito e, soprattutto, abbiamo costretto 21 persone in fuga da guerre e fame a  un lungo e inutile viaggio nel mare in tempesta”.
—CronacaCINZIA GORLA

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Empoli
cielo coperto
31.9 ° C
33.8 °
28.7 °
45 %
2.4kmh
94 %
Mer
32 °
Gio
37 °
Ven
33 °
Sab
29 °
Dom
28 °

Ultimi articoli

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS

Video news